La Legge Salvamare giunge finalmente in porto

Descrizione

In data 11 maggio 2022 la Camera ha approvato definitivamente il disegno di legge Salvamare, pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’ 11 Giugno come Legge dello Stato a tutti gli effetti (L. 17 Maggio 2022 n. 60).

L’adozione del provvedimento normativo è stata però lunga e travagliata, risalendo il relativo iter addirittura al 2019. Questo nonostante il problema della presenza di rifiuti nel Mediterraneo sia più attuale che mai.

Il provvedimento prevede innanzitutto che i capitani delle imbarcazioni che volontariamente o accidentalmente peschino dei rifiuti, possano legittimamente tenerli a bordo, per conferirli poi negli specifici centri di raccolta adibiti nei vari porti.

Sono poi delineate  le modalità di trattamento delle biomasse e degli accumuli di origine antropica ritrovati sui litorali.

Oltre al recupero dei rifiuti, il provvedimento dedica spazio anche alla promozione di specifiche campagne di promozione e sensibilizzazione, in particolar modo all’ interno delle scuole.

Alla luce dei suoi contenuti, la legge Salvamare è stata accolta con grande entusiasmo da parte non solo dei vari attori istituzionali, ma anche dalle associazioni ambientaliste e, in generale, dai cittadini.

Nonostante ciò, è importante sottolineare come una sua piena attuazione passi dalla rapida adozione dei decreti attuativi previsti dalla legge stessa.
LEGGI DI PIÙ

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contatta il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI