Il rapporto tra procedimenti unici previsti nel testo unico ambientale

Descrizione

Introdotto nel 2017 attraverso l’inserimento dell’art. 27-bis nel TUA, il provvedimento autorizzatorio unico regionale (PAUR) rappresenta uno strumento di semplificazione che permette di ottenere, all’interno di un’unica conferenza di servizi, tutti i titoli abilitativi necessari alla realizzazione di un determinato progetto.

Presupposto per l’attivazione del PAUR è l’assoggettabilità del progetto alla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) di competenza regionale; presupposto in presenza della quale l’avvio della procedura di PAUR risulta obbligatoria.

Al contempo, l’art. 158-bis TUA detta una disciplina per la realizzazione di opere che ricadono nel programma degli investimenti inseriti nel Piano di ambito relativo al Servizio Idrico Integrato che sembra parimenti assumere i caratteri di una procedura unica.

Il presente contributo si prefigge quindi l’obiettivo di tracciare il rapporto tra questi due procedimenti i cui confini potrebbero talvolta sovrapporsi.

LEGGI DI PIÙ

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contatta il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI