Ammissione degli Enti alla messa alla prova - Tribunale di Bari, sez. I, ordinanza del 22 Giugno 2022

Descrizione

Il Tribunale di Bari, sez. I, con l’ordinanza del 22 Giugno 2022 ha affermato la compatibilità dell’istituto della messa alla prova con il sistema di responsabilità ex D.lgs. n. 231 del 2001.

Tale pronuncia si discosta da quelle di altri Tribunali, che avevano preso decisioni di segno opposto, negando la possibilità per gli enti di accedere alla misura.

Preliminarmente i giudici si sono interrogati sull’astratta applicabilità dell’istituto mediante l’analisi degli articoli 168 bis ss. c.p. e 464 bis ss. c.p.p., e 62 e ss. del d.lgs. n. 231 del 2001.

Sono, quindi, passati all’analisi dei motivi che avevano condotto gli altri giudici ad escludere l’istituto della messa alla prova in riferimento al sistema di responsabilità ex. D.lgs. 231.

Analizzando, quindi, la ratio del d.lgs. n. 231 del 2001 unitamente a quella sottesa alla messa alla prova, i giudici hanno affermato l’assoluta compatibilità della misura con riferimento agli enti, in ragione del medesimo obiettivo perseguito, vale a dire la prevenzione speciale in chiave rieducativa.

LEGGI DI PIÙ

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contatta il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI