Il principio della prevenzione dei rifiuti dopo le direttive del 2018 sull'Economia Circolare

Descrizione

Nella Gazzetta Ufficiale del 11 settembre 2020, n. 226, è stato pubblicato il D. Lgs. n. 116/2020 recante “Attuazione della direttiva (UE) 2018/851 che modifica la direttiva 2008/98/CE relativa ai rifiuti e attuazione della direttiva (UE) 2018/852 che modifica la direttiva 1994/62/CE sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio” meglio conosciute come direttive del “pacchetto dell’economia circolare”.

Il suddetto decreto ha compiuto un intervento imponente sulla normativa ambientale, modificando ed implementando istituti cardine della corretta gestione dei rifiuti nella parte IV del TUA (D. Lgs. 152/2006).

Fra questi, in particolare, è stato innovato anche l’impianto normativo sotteso al “principio della prevenzione dei rifiuti”, quale principio portante del diritto ambientale italiano.

A fronte di tale novità normativa, il concetto della prevenzione dei rifiuti ha assunto un ruolo ancora più centrale nella gestione dei rifiuti.

È necessario, pertanto, conoscere le modifiche apportate nel TUA.

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contattata il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI