End of waste e autorizzazioni

A seguito della sentenza del Consiglio di Stato n. 1229 del 2018 il mondo del recupero si è bloccato.

Non è infatti più possibile autorizzare l'end of waste caso per caso. Neanche lo sblocca cantieri intervenuto sull'art. 184 - ter è riuscito a superare lo stallo normativo.
Al contrario ha generato maggiori criticità ad una norma che porta il mondo della gestione dei rifiuti in totale controtendenza rispetto ai principi dettati dalla Circular Economy.

All'orizzonte, la direttiva 851 del 2018 che dovrà essere recepita entro luglio 2020 che fa intravedere spiragli di miglioramento e speranza per nuovi e più adeguati scenari.

Ambiente Legale vuole affrontare il problema in maniera critica, discutendo del regime transitorio, della sorte delle nuove autorizzazioni e degli effettivi poteri della pubblica amministrazione dinanzi ad una normativa così contradditoria.

L'attivazione del corso è subordinata al raggiungimento del numero minimo di iscritti.

Date in programma

*ONLINE*, 16 OTTOBRE 2019

Online
16:30 - 18:00

Programma del corso

  • Definizioni                                               
  • Cosa si intende per recupero                   
  • Quali sono le autorizzazioni del recupero   
  • La cessazione della qualifica di rifiuti ex art. 184 - ter                                             
  • La sentenza del Consiglio di Stato n. 1229 del 2018                                                 
  • La modifica dello Sblocca Cantieri             
  • Il regime delle autorizzazioni in vigore       
  • Le nuove autorizzazioni                             
  • La direttiva 851 del 2018

SELEZIONA L'EDIZIONE DEL CORSO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

99,00 €+ IVA

IN AZIENDA

Vuoi seguire questo corso presso la tua azienda?
RICHIEDI UN PREVENTIVO

CORPO DOCENTE