A seguito della dichiarazione di fallimento, gli obblighi di bonifica ex art. 192 TUA ricadono sul curatore fallimentare?

Descrizione

Al fine di fornire una puntuale risposta sul tema, è opportuno preliminarmente specificare che l’art. 192 TUA vieta l’abbandono ed il deposito incontrollato dei rifiuti, nonché  l’immissione di rifiuti di qualsiasi genere, allo stato solido o liquido, nelle acque superficiali e sotterranee.

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contattata il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI