Plastica monouso europea: Orientamenti della Commissione europea sulla direttiva 2019/904

NEWS, 08/07/2021

In data 31 maggio 2021, la Commissione europea ha adottato degli Orientamenti sull’interpretazione della direttiva 2019/904 sulla riduzione dell’impatto ambientale e divieto di immissione sul mercato europeo di taluni prodotti di plastica monouso.
Tali orientamenti si pongono l’apprezzabile obiettivo di facilitare l’uniforme e armonizzata applicazione della direttiva, in particolare per quanto riguarda:
• la definizione di plastica e di prodotto di plastica monouso (par. 2);
• il rapporto tra questa direttiva e la direttiva imballaggi (par 3);
• i criteri specifici previsti per singole tipologie di plastica monouso (punto 4), ossia: i contenitori per alimenti, i pacchetti e involucri, le posate, piatti, cannucce e agitatori; i contenitori per bevande; bastoncini cotonati; palloncini e relative aste; assorbenti e tamponi igienici; salviette umidificate; prodotti del tabacco con filtri. Tale strumento rappresenterà un’utile Linea Guida per permettere agli Stati membri di recepire adeguatamente la direttiva e consentire agli operatori economici di orientare il proprio comportamento. Si segnala, peraltro, che il termine per il recepimento della direttiva scade il 3 luglio 2021.
A tal proposito, è stata adottata la legge di delegazione europea 22 aprile 2021, n. 53, il cui art. 22 reca “principi e criteri direttivi per l'attuazione della direttiva (UE) 2019/904, sulla riduzione dell'incidenza di determinati prodotti di plastica sull'ambiente” ed è attualmente è in corso l’adozione del d.lgs. di recepimento della direttiva.

Ambiente Legale INFORMA