Sequestro mezzi trasporto rifiuti, competenti anche i vigili urbani

Descrizione

Cass. pen., Sez. III, sent. del 30 agosto 2022, n. 31930

La Corte di Cassazione, a fronte di un risalente insegnamento, ma mai messo in discussione, conferma la competenza dei vigili urbani a provvedere al sequestro probatorio di un autocarro adibito al trasporto di rifiuti.
Dalla sentenza n. 31930/2022 emerge che, ai sensi dell’art. 5 L. 65/1986 e dell’art. 57, comma 2, lett. b), C.p.p., la qualità di agenti di polizia giudiziaria è espressamente attribuita ai vigili urbani, ai quali è riconosciuto il potere di intervento nell’ambito territoriale dell’ente di appartenenza e nei limiti delle proprie attribuzioni, tra le quali rientra lo svolgimento di funzioni attinenti all’accertamento di reati di qualsiasi genere, che si siano verificati in loro presenza, e che richieda un pronto intervento anche al fine di acquisizione probatoria.
Con ciò a dire che l’attività di polizia giudiziaria attribuita ai vigili urbani non deve essere limitata ai soli reati che ledono interessi comunali.

LEGGI DI PIÙ

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contatta il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI