MUD, non cambiano i soggetti obbligati

Descrizione

Cass. Civ., Sez. II, ordinanza 10 Ottobre 2022 n. 29403

Nonostante la riforma dei primi due commi degli art. 258, relativi al Mud e ai soggetti obbligati, il contenuto delle sanzioni e i destinatari non sono di fatti cambiati.
A rilevarlo è la Corte di Cassazione con una recente ordinanza, nella quale i giudici sottolineano che ad essere puntiti con la pena pecuniaria da 2600 a 15500 euro ex art. 258 TUA, sono pur sempre i soggetti di cui l’art. 189 comma 3, qualora non effettuino la comunicazione prevista dalla stessa norma o la effettuino in maniera incompleta.

LEGGI DI PIÙ

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contatta il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI