Spedizioni illegali di rifiuti: a chi spetta l’ultima parola?

Descrizione

di Letizia Zavatti

A chi spetta la competenza a decidere sulla legittimità dei provvedimenti emanati nel corso di una procedura di autorizzazione di una spedizione transfrontaliera di rifiuti dall’Italia verso l’Estero?

Qual è il perimetro oltre il quale gli organi giudiziari italiani non possono spingersi?

Queste le domande alle quali il TAR Campania, nella sent. 9 febbraio 2021, n. 834 ha provato a rispondere, interrogandosi sulla propria competenza a intervenire in un procedimento che si inserisce in una cornice normativa complessa che travalica i confini dell’ordinamento nazionale, involgendo disposizioni sia di diritto internazionale convenzionale, sia di diritto europeo.

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contattata il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI