Semplificazioni, un lusso per pochi

Descrizione

di Daniele Carissimi

Il Regolamento per la cessazione della qualifica di rifiuto della carta da macero di cui al DM n. 188 del 2020 rappresenta un importante traguardo per il settore cartario e per la transizione verso modelli di economia circolare e sviluppo sostenibile, in quanto ha consentito di affinare e rendere ancor più virtuoso il percorso normativo e tecnologico per il riciclaggio e il recupero di carta e cartone giunti a fine vita, governato fino a poco tempo fa dal solo Decreto Ministeriale 5 febbraio 1998 dedicato al recupero secondo procedure semplificate di determinate tipologie di rifiuti non pericolosi, tra cui appunto carta e cartone.

Il rapporto con il Decreto del ’98, tuttavia, è a tutt’oggi controverso in quanto, anche a fronte dell’entrata in vigore della nuova normativa, tra le due norme continuano a permanere alcune asimmetrie capaci di generare problemi interpretativi di non poco conto per gli operatori del settore. 

L’ultimo dubbio che in ordine di tempo, l’allora Ministero della Transizione Ecologica si è trovato a dover chiarire attiene alla possibilità di estendere alla carta da trattamento meccanico dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata (CER 19 12 01) e agli scarti delle selezioni di carta destinati al riciclo (CER 03 03 08) l’applicazione della procedura semplificata prevista dal DM 5 febbraio 1998, nonostante detta norma non li indichi tra le tipologie di rifiuti assoggettati a tale regime e solo per il fatto che esse sono espressamente contemplate tra quelle indicate nel DM 188 del 2020 ai fini dell’EoW. Interrogativo a cui il MITE ha ben presto dato risposta negativa. Vediamo perché.

 

 

LEGGI DI PIÙ

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contatta il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI