PFAS: quali sono i limiti nazionali?

Descrizione

di Roberta Tomassetti

Le sostanze perfluoroalchiliche (c.d. PFAS) sono composti chimici solitamente utilizzati dalla produzione industriale per fornire proprietà repellenti e impermeabili ai beni.

In merito, se già da alcuni anni esistono delle previsioni normative per ciò che riguarda i limiti di PFAS con riferimento alla qualità delle acque, non vi è una legislazione organica a livello nazionale sotto il profilo dei limiti di scarico e dei metodi di controllo degli scarichi industriali e urbani.

Nondimeno, alcune importanti novità ci attendono con la prossima approvazione del Disegno di legge “Green new deal e transizione ecologica del paese” - Collegato Ambientale 2020.

La norma si è resa necessaria al fine di adeguare l’attuale regolamentazione in materia di scarichi alle criticità emergenti nel nostro Paese relativamente ai PFAS.

L’articolo ripercorre le principali disposizioni nazionali e regionali in materia di PFAS per poi ricostruire la disciplina di cui al Collegato Ambiente.

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contattata il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI