L’incompetenza della commissione valutatrice: una panoramica giurisprudenziale sui profili di illegittimità dell’aggiudicazione

Descrizione

di Valentina Felisatti

Negli appalti che prevedono l’aggiudicazione della gara all’operatore economico che ha presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa, è previsto che i punteggi siano assegnati da una Commissione valutatrice competente.

Ma cosa succede se la Commissione si è rivelata priva delle necessarie competenze? Entro quali limiti l’operatore economico può chiedere l’annullamento dell’aggiudicazione? Ed ancora, a seguito di un eventuale annullamento, è necessario procedere alla riedizione dell’intera procedura di gara oppure alla mera nomina di una nuova commissione valutatrice?

Il presente contributo mira a fornire una parziale risposta a questi interrogativi, attraverso la lettura delle più recenti sentenze sul punto.  

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contattata il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI