La determinazione delle tariffe al cancello per gli impianti di trattamento dei rifiuti nel nuovo MTR-2

Descrizione

di Valentina Felisatti

Con la Deliberazione 363/2021/R/RIF, ARERA ha approvato il nuovo metodo tariffario per il quadriennio 2022-2025 (cd. MTR-2).

Il MTR-2 apporta alcune novità rispetto al Metodo Tariffario introdotto per la prima volta con Deliberazione ARERA n. 443/2019/R/RIF, tra cui l’individuazione dei criteri per determinare le tariffe di accesso agli impianti di trattamento dei rifiuti (cd. tariffe al cancello).

Come si ricorderà, la Legge Bilancio 2018 aveva infatti attribuito proprio ad ARERA il compito di fissare i criteri per la definizione delle tariffe al cancello degli impianti di trattamento ed è proprio con la Deliberazione approvativa del MTR-2 che l’Autorità si è mossa in tal senso.

Inoltre, la Deliberazione introduce un sistema di perequazione volto a incentivare le operazioni di recupero dei rifiuti e, per contro, a disincentivare lo smaltimento degli stessi in discarica.

Il presente contributo si soffermerà allora su questi aspetti, attraverso un’analisi del contenuto della Deliberazione ARERA MTR-2 e dei preliminari documenti di consultazione.

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contattata il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI