Impianti di gassificazione: tra coinceneritori e impianti a fonti rinnovabili

Descrizione

Un impianto che produce energia elettrica sottoponendo a trattamento termico dei rifiuti potrebbe anche rientrare nel campo di applicazione della disciplina per gli impianti a fonti rinnovabili.

Ciò può accadere, in particolare, con riferimento agli impianti di pirolisi o gassificazione che sfruttano la componente biodegradabile di un materiale per ottenere un gas di sintesi utilizzabile per la produzione di energia elettrica.

Invero, tale parte biodegradabile rappresenterebbe una biomassa, ricompresa dal d.lgs. 387/2003 tra le fonti di energia rinnovabile.

Ciò apre una questione di conciliabilità tra la normativa sugli inceneritori e coinceneritori di rifiuti (Titolo III-bis alla parte IV del TUA) e quella sugli impianti FER (d.lgs. 387/2003).

Una questione che merita di essere approfondita per le numerose ricadute in termini di procedura autorizzativa e prescrizioni ambientali.

LEGGI DI PIÙ

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contatta il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI