Carrozzerie mobili: scaduto il termine, ecco le conseguenze per il mancato adeguamento

Descrizione

Come noto, le modifiche la delibera dell’Albo nazionale gestori ambientali n. 3/2020 ha profondamente innovato le modalità di iscrizione delle carrozzerie mobili.

Le innovazioni, tuttavia, non hanno interessato solo le nuove iscrizioni, bensì anche quei provvedimenti già in corso di validità alla data di entrata in vigore della delibera.

In tal quadro, il regime transitorio inizialmente previsto ha subito diverse proroghe e modifiche dovuti a diversi aspetti, incluse anche quelli legati al prolungamento dello stato di emergenza dovuto alla pandemia da Covid-19.

Il termine per l’adeguamento delle iscrizioni delle carrozzerie mobili, però, è scaduto il 29 giugno di quest’anno e il Comitato nazionale, con un’apposita circolare, ha definito la corretta procedura che le Sezioni regionali e provinciali debbano attivare per imprese che non vi hanno provveduto.

Il presente elaborato, quindi, mira a ricostruire la normativa, giungendo a quanto previsto dalla recente circolare del 19 settembre.

LEGGI DI PIÙ

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contatta il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI