RIFIUTI DA IMBALLAGGIO: SOTTOSCRITTO IL NUOVO ALLEGATO TECNICO CARTA

NOTIZIE DAL BLOG, 14/05/2020
A cura di: Avv. Daniele Carissimi

Arriva una novità di primario rilievo per la gestione degli imballaggi ed in particolare degli imballaggi in carta affidati al servizio di gestione integrata dei rifiuti.

Come gli operatori del settore sanno, nel gennaio del corrente anno ANCI e CONAI sono giunti ad un’intesa sulla parte generale del nuovo Accordo di programma Quadro per la gestione dei rifiuti di imballaggio conferiti al servizio pubblico, relativo alle annualità 2020- 2025.

A seguito di tale intesa sono state avviate le attività per la riformulazione degli Allegati Tecnici all’Accordo, volti a normare il conferimento dei rifiuti di imballaggio ai rispettivi Consorzi di filiera.

In tale quadro, le parti avevano assunto l’impegno di giungere ad una chiusura dei lavori sul contenuto degli allegati per il 30 aprile.

Nondimeno, in ragione dell’emergenza sanitaria scatenatasi sul territorio nazionale, ANCI e CONAI  hanno condiviso di prorogare fino al 31 ottobre prossimo la validità degli Allegati Tecnici per la gestione dei seguenti rifiuti di imballaggio:

  • in acciaio (Allegato Tecnico ANCI RICREA), 
  • in alluminio (Allegato Tecnico ANCI CIAL), 
  • in legno (Allegato Tecnico ANCI RILEGNO), 
  • in plastica (Allegato Tecnico ANCI COREPLA), 
  • in vetro (Allegato Tecnico ANCI COREVE).

Viceversa, quanto all’Allegato Tecnico relativo ai rifiuti di imballaggi in carta, le parti hanno tenuto ferma la data di aprile per la sua riformulazione.

Ebbene, il 12 di maggio scorso, il CONAI ha comunicato di aver sottoscritto con ANCI e COMIECO - Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica - il nuovo Allegato Tecnico Carta.

L’accordo disciplina tutti i profili del rapporto, anche economici, tra COMIECO e i Comuni in convenzione per la gestione dei rifiuti di imballaggio cellulosico.

Il nuovo Allegato è entrato in vigore il 1° maggio e prevede:

  • un aumento della percentuale di imballaggio riconosciuto per la raccolta domestica;
  • l’introduzione di strumenti per la tracciabilità dei rifiuti. 

In tale quadro, laddove un Comune attualmente non convenzionato voglia sottoscrivere una convenzione, deve rivolgersi direttamente ai singoli consorzi di Filiera. L’adesione dovrà essere comunicata entro il 31 maggio prossimo.

Per ciò che concerne infine l’approvazione degli ulteriori Allegati Tecnici si segnala che ANCI e CONAI hanno assunto l’impegno a concludere tutte le trattative quanto prima, auspicando una definizione anticipata rispetto alla scadenza del 31 ottobre.