Come evitare responsabilità e sanzioni connesse ai reati ambientali di cui al Decreto 231/2001?

La partecipazione agli eventi gratuiti non rilascia materiale didattico e attestato di frequenza.

Date in programma

WEBINAR, 25 GENNAIO 2021

Diretta Webinar
14.30 - 16.00

Descrizione del corso

Nel mese di novembre 2020 Fise AssoAmbiente ha pubblicato le nuove linee guida per la corretta elaborazione dei Modelli 231 per le imprese esercenti le attività di gestione dei rifiuti.

Nella introduzione delle predette linee guida, Fise AssoAmbiente sottolinea come, per evitare responsabilità e sanzioni connesse ai reati ambientali di cui al decreto 231, gli Enti debbano adottare dei Modelli idonei mediante una approfondita attività di individuazione dei rischi e dei protocolli preventivi.

Alla luce di tali nuovi linee guida e delle recenti modifiche legislative intervenute in materia ambientale per il tramite del D. Lgs. n.116 del 2020 che ha radicalmente modificato il Testo Unico Ambientale risulta doveroso fare il punto della situazione anche per individuare i necessari interventi di aggiornamento rispetto ai Modelli 231.

Chiusura iscrizioni Venerdì 22 Gennaio ore 17:00 salvo esaurimento dei posti disponibili.

Il link per partecipare alla diretta verrà inviato lunedì mattina 25 Gennaio.  

Programma del corso

  • La responsabilità 231
  • Elementi essenziali del Modello 231
  • I reati ambientali
  • Le sanzioni
  • Le nuove Linee Guida di Fise AssoAmbiente
  • Le mappature di rischio in un’azienda che effettua la gestione dei rifiuti
  • I Sistemi di gestione Ambientale ISO 14001 ed EMAS
  • Le tabelle del risk analysis
  • Casi pratici e domande

Vuoi ricevere maggiori informazioni su questo corso?

Chiamaci allo  +39 051 0353030

SELEZIONA L'EDIZIONE DEL CORSO

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

GRATUITO

IN AZIENDA

Vuoi seguire questo corso presso la tua azienda?
RICHIEDI UN PREVENTIVO