R.E.N.T.Ri: il punto della situazione

Descrizione

di Giulia Todini

Il Legislatore nella nuova formulazione dell’art. 188-bis del D. Lgs. n. 152/2006 ha previsto un Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti.

Gli aspetti tecnici e operativi di tale sistema di tracciabilità dei rifiuti sono rimessi a decreti ministeriali attuativi che, ad oggi, ancora non sono stati predisposti dal legislatore.

Nell’attesa, tuttavia, l’attuale Ministero della transizione ecologica ha realizzato un prototipo di Registro finalizzato a verificare la funzionalità e la fruibilità del modello di Registro elettronico nazionale, con il supporto dell'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali.

La sperimentazione - partita a Marzo con la richiesta di vidimazione digitale del FIR - prosegue a Giugno con l’avvio del prototipo pubblicato nella sezione del Laboratorio Sperimentale per la Prototipazione Funzionale del R.E.N.T.Ri.

Questo contenuto è consultabile solo se si è sottoscritto un abbonamento CONTENT (oppure un pacchetto OPEN ACCESS o ALL IN)

 VAI AGLI ABBONAMENTI

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Contattaci se hai bisogno di maggiori informazioni su questo contenuto
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contattata il nostro servizio clienti ed ottieni in tempi brevi tutte le informazioni necessarie nonché preventivi gratuiti.
Ambiente Legale dalla parte delle aziende.
RICHIEDI INFORMAZIONI